Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

Claudia Cardinale come presidente onorario, sulla locandina campeggia Sophia Loren, una madrina internazionale come Katherine Kelly Lang, più un premio alla carriera per Stefania Sandrelli. Parla al femminile l’ottava edizione del Social World Film Festival, Mostra Internazionale del cinema sociale che si svolgerà dal 29 luglio al 5 agosto a Vico Equense.

Alla Loren saranno dedicati una retrospettiva, incontri e una mostra fotografica nei luoghi dove recitò in uno dei suoi primi lavori “Pane, amore e…”, di Dino Risi, al fianco di Vittorio De Sica. Il tema di quest’anno sarà “Passione. Sentimento, sensazione, sacrificio”.  «Il Social World Film Festival – dice Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale e regista – è nato come momento unico dedito alla celebrazione dei talenti, soprattutto quelli giovani che hanno poco spazio e possibilità e le passioni, quelle vere, quelle che muovono tutto anche quando all’apparenza, agli occhi dei tanti, dei più non c’è nulla o poco».
Quest’anno è stato superato il record di opere selezionate: saranno ben 600 tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, nelle 11 sezioni competitive e non competitive (Grande Schermo, Concorso Internazionale, Focus, Smile, La Notte del Cinema, La città del Cortometraggio, Fuori Concorso, School, Screenplay, Nuovi linguaggi, Mercato), provenienti da 48 nazioni, con 100 anteprime. A valutarle 7 giurie: Qualità (quella dei lungometraggi è presieduta dal regista inglese Col Spector che ha lavorato anche con la diva di Hollywood Keira Knightley, mentre quella dei cortometraggi è guidata dal regista Alessandro Grande vincitore del David di Donatello nel 2018), Critica, Ragazzi, Giovani, Doc, Popolare, Studenti.
Durante gli otto giorni di festival sarà possibile assistere a 120 proiezioni, con doppio schermo la sera, un amore per il cinema declinato in circa 6mila minuti di programmazione, che coinvolgono tutta la città che apre alla Penisola Sorrentina dalle 9 del mattino a notte fonda. Torna, inoltre, per il terzo anno consecutivo, il “Mercato europeo del cinema giovane”, che darà spazio e forma ad opere indipendenti di giovani autori. Il Mercato vedrà professionisti dell’industria cinematografica, produttori, distributori e registi provenienti da vari paesi, incontrarsi per discutere sulle novità del cinema giovane indipendente.

Il programma
– La kermesse, presentata dall’attrice Roberta Scardola, verrà inaugurata domenica 29 in piazza Mercato con la proiezione del film “Sconessi” di Christian Marazziti alla presenza del regista e del cast per un momento di riflessione sulla comunicazione ai giorni d’oggi. Cerimonia d’apertura con la madrina Katerine Kelly Lang, l’attrice statunitense nota al grande pubblico anche per la sua Brooke in “Beautiful”.
– Lunedì 30 spazio agli omaggi a Paolo Villaggio e Carlo Vanzina, al mattino il convegno “Cinema e giornalismo: linguaggi convergenti in direzione Social”.
– La serata di martedì 31 luglio sarà dedicata alla lotta alla violenza di genere con la partecipazione di Cristina Donadio, la premiazione della sezione “Scuole”.
– Mercoledì 1 agosto sarà la giornata del Mercato del cinema giovane europeo e in serata un omaggio agli Academy Awards.
– Grande attesa per l’evento di giovedì 2 agosto con Michele Placido che tributerà il cinema italiano, leggendo passi dal libro “Cinema è Sogno”. A seguire, la proiezione del suo film “7 minuti”. Verrà premiata la factory “Casa Surace” con la quale si discuterà di comunicazione sociale sui nuovi media.
– Venerdì 3 agosto sarà il turno del tributo a Stefania Sandrelli che sarà insignita del titolo di Ambasciatrice del Social World Film Festival nel mondo e omaggiata col premio alla carriera, poi un approfondimento su “Gatta Cenerentola” alla presenza del cast e dei produttori.
– Gran galà di premiazione sabato 4 agosto con red carpet.
– Domenica 5 al mattino l’evento di chiusura con l’“Ottava Conferenza Internazionale: Il Cinema come veicolo di messaggio sociali”. Ogni sera verranno proiettati sul maxischermo in 2k e audio Dolby Sorround i film più premiati della stagione: “Coco”, “La forma dell’acqua”, “Dunkirk”. Tra le novità, momenti di networking tra autori e giurati anche a colazione, un format dedicato alla letteratura per la settima arte in collaborazione con Ubik e una sfilata di moda e cinema.

Gli ospiti d’onore firmeranno il Wall of Fame, monumento al cinema che vede già gli autografi in bronzo di Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta.

Attesi oltre 500 tra attori, autori, registi in concorso come Pekka Strang (Finlandia), Donatella Finocchiaro, Vladimir de Fontenay (Francia), Faical Ben (Marocco), Mehmet Tigli (Turchia) Daphne Scoccia, Fran Casanova con Luna Fulgencio (Spagna), Harm Weistra (Olanda), Reut Dagbar Agami (Israele), Fatma Racha Shehadeh (Libano), Filip Ignatowicz (Polonia), Rosario Capozzolo, Noel Harris con Darryl Hopkins (Canada), Giovanni Mazzitelli e Mario Vezza, Guido Mignogna (Argentina), Simone Saponieri, Elisa Bucchi e tanti altri.
37649304_10156290339420667_3096751994002472960_n