Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

Nel fondale marino antistante il water-front del Comune di Vico Equense, a circa 600 mt. dalla costa in posizione media tra l’arco costiero di Punta Orlando e Torre Angellara, è presente un sito sommerso denominato “Banco di Santa Croce” costituito da una “secca”, sita a circa 10 mt di profondità;
Il Banco di Santa Croce risulta essere un’area di indubbie peculiarità floro/faunistiche e da considerarsi uno dei siti sottomarini con una concentrazione di biodiversità non paragonabile ad alcun altro sito circostante, “secca” molto nota ai circuiti anche internazionali di amanti subacquei e, nel tempo più volte menzionata in diverse pubblicazioni scientifiche specifiche in materia.
Per tale sito, con il D.M del 15 giugno 1993 è stata istituita una Zona di Tutela Biologica (ZTB) posta in un tratto di mare lungo il water-front del comune di Vico Equense ed esattamente a circa 0.3 miglia dalla costa; con posizione del centro indicato con long. 14°25’56”e lat. 40°40’48” e relativa estensione pari alla circonferenza di raggio 150 mt, equivalente a mq 70.650,00. Il consiglio comunale nella seduta del 1 febbraio 2017 ha deliberato, altresì, il “REGOLAMENTO PER LA TUTELA E LA FRUIZIONE DELL’AREA DEMANIALE DENOMINATA SECCA DEL BANCO DI SANTA CROCE, IN CONCESSIONE DEMANIALE ALLA CITTÀ DI VICO EQUENSE”.