Città di Vico EquenseCittà di Vico Equense

España: la musica iberica chiude la seconda edizione di «Vico borghi, piazze e terrazze»

L’evento in programma sul sagrato dell’ex Cattedrale domenica 2 settembre alle ore 6 vedrà protagonisti il violinista Joaquin Palomares e il pianista Andrea Rucli

Vico Equense – Ritorna tutta la magia del concerto all’alba. Dopo il successo dell’anno scorso, a incantare gli spettatori sul sagrato dell’ex Cattedrale della Santissima Annunziata ci penseranno Joaquin Palomares, uno dei migliori violinisti spagnoli di tutti i tempi, e Andrea Rucli al pianoforte. L’esibizione che si terrà domenica prossima, 2 settembre alle ore 6.00, conclude la seconda edizione di «Vico borghi, piazze e terrazze», una rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale e promossa dall’Assessorato al turismo di Vico Equense in collaborazione con il maestro Paolo Scibilia, direttore artistico della S.C.S. Società dei Concerti di Sorrento. Il prezioso programma tutto spagnolo del concerto è formato da ben tre sonate, poco note anche in patria, e altre celebri e salottiere composizioni per violino e pianoforte di autori universalmente conosciuti per alcune loro popolarissime pagine per orchestra, come Joaquin Rodrigo, con il Concerto di Aranjuez o Manuel de Falla, con i quadri musicali del balletto El amor brujo, o ancora Enrique Granados autore delle Goyescas. Con la musica spagnola si chiuderà quindi la seconda edizione della rassegna. Questo repertorio, non certo molto frequentato, è aspro e sanguigno, non a caso innervato profondamente dai trascinanti ritmi e dalle atmosfere della musica popolare e religiosa iberica, in cui spesso tuttavia emerge, con colori inaspettati, l’importante influenza della vicina scuola francese. Joaquin Palomares lo sta facendo conoscere in tutta Europa, spesso coadiuvato al pianoforte dal cividalese Andrea Rucli, con cui ha riscosso lo scorso anno un grande successo a Parma, in un concerto tenutosi al Palazzo Te.

 

Locandina3-1 (1)

1 2 3 33